DI ZION PROTOCOLLO N. 21

Conquista del mondo attraverso il governo ebraico mondiale
I PROTOCOLLI DEI
Savi 
DI ZION

PROTOCOLLO N. 21

1. Per quello che ho riferito a voi durante l'ultima riunione Vorrei ora aggiungere una spiegazione dettagliata dei prestiti interni. Dei prestiti stranieri non dirò nulla di più, perché ci hanno alimentato con i fondi nazionali del goyim, ma per il nostro Stato non ci saranno gli stranieri, vale a dire, nulla di esterno.
2. Abbiamo approfittato della venalità degli amministratori e degli scarti dei governanti per ottenere i nostri soldi due volte, tre volte e più volte, dai prestiti alle somme GOY governi che non erano affatto necessari da parte degli Stati. Qualcuno potrebbe fare lo stesso nei nostri confronti? .... Pertanto, io trattare solo con i dettagli dei prestiti interni.
3. Stati annunciare che tale prestito deve essere concluso e gli abbonamenti aperti per le bollette propri di scambio, vale a dire, per la loro fruttifero carta. Che siano alla portata di tutti il prezzo è determinato a da un centinaio a un migliaio, e uno sconto è fatto per i primi abbonati. Il giorno successivo entro artificiale si intende il prezzo di queste sale, il motivo presunto è che tutti sono corsa a comprarli. In pochi giorni le casseforti di tesoreria sono, come si suol dire, traboccante e c'è più denaro di quello che possono fare con (perché allora lo prendi?) La sottoscrizione, si sostiene, copre molte volte sul totale emissione del prestito, in questo giace l'effetto intero palco - vedete, dicono, ciò che viene mostrato fiducia nelle fatture del governo di scambio.
4. Ma quando la commedia si svolge emerge il fatto che un debito e un debito eccessivamente onerosa è stato creato. Per il pagamento degli interessi si rende necessario ricorrere a nuovi prestiti, che non inghiottire, ma solo aggiungere al capitale di debito. E quando questo credito è esaurito si rende necessario da nuove tasse per coprire, non il prestito, ma solo gli interessi sulle IT. Tali imposte sono un debito impiegato per coprire un debito .... (qui IL GRIDO per equilibrare il bilancio!)
5. Viene dopo il tempo per le conversioni, ma diminuiscono il pagamento di interessi senza coprire il debito, e inoltre non possono essere fatte senza il consenso dei creditori, annunciando una conversione è fatta una proposta di restituire il denaro a coloro che non sono disposti per convertire la loro carta. Se ognuno ha espresso la sua riluttanza e ha chiesto indietro i suoi soldi, il governo sarebbe issare sulla loro stessa trappola e si sarebbe trovata insolvente e non in grado di pagare gli importi proposti.Per fortuna gli argomenti dei governi Goy, senza sapere nulla di questioni finanziarie, hanno sempre preferito le perdite su cambi e la diminuzione di interesse per il rischio di nuovi investimenti per il loro denaro, e hanno così tante volte ha consentito a questi governi di liberarsi loro spalle un debito di parecchi milioni.
6. Oggi, con i prestiti esterni, questi trucchi non possono essere riprodotti dai goyim perché sanno che noi chiederemo a tutti i nostri soldi indietro.
7. In questo modo in caso di fallimento riconosciuto sarà meglio provare i vari paesi l'assenza di qualsiasi mezzo tra gli interessi dei popoli e di coloro che li governano.
8. Vi prego di concentrare la vostra attenzione su questo punto e su quanto segue: oggi tutti i prestiti interni sono consolidati da prestiti volanti cosiddette, cioè, come hanno termini di pagamento più o meno prossimo. Tali debiti sono costituiti da somme versate nelle casse di risparmio e fondi di riserva. Se lasciato a lungo a disposizione di un governo di questi fondi evaporano nel pagamento degli interessi sui prestiti esteri, e sono collocati mediante il deposito di quantità equivalente di affitti.
9. E questi ultimi è che la patch di tutti le perdite nelle tesorerie statali dei goyim.
10. Quando abbiamo salire al trono del mondo, tutti questi cambiamenti finanziari e simili, in quanto non in accordo con i nostri interessi, sarà spazzata via in modo da non lasciare una traccia, come pure saranno distrutti tutti i mercati monetari, dal momento che non devono permettere il prestigio del nostro potere per essere scosso dalle fluttuazioni dei prezzi indicati sui nostri valori, che ci annunciano dalla legge al prezzo che rappresenta il loro pieno valore senza alcuna possibilità di abbassamento e di sollevamento. (Raising dà il pretesto per l'abbassamento, che anzi è stato dove abbiamo fatto un inizio in relazione ai valori della goyim).
11. Si sostituiscono i mercati monetari da parte delle istituzioni grandiose di credito del governo, il cui oggetto sarà quello di fissare il prezzo dei valori industriali in conformità con le viste del governo. Queste istituzioni saranno in grado di lanciare sulle cinquecento milioni sul mercato di carta industriale in un giorno, o per acquistare per lo stesso importo. In questo modo tutte le imprese industriali, entrerà in dipendenza su di noi. Potete immaginare voi stessi ciò che immenso potere che deve quindi garantire a noi ....

Torna al Sommario /. . .

PROTOCOLLO N. 22

1 In tutto ciò che finora è stato segnalato da me a te, ho cercato di descrivere con cura il segreto di ciò che sta arrivando, di ciò che è passato, e di ciò che sta succedendo ora, correndo nel diluvio dei grandi eventi prossimi già nel prossimo futuro, il segreto delle nostre relazioni con i goyim e delle operazioni finanziarie. Su questo argomento rimane ancora un po 'per me da aggiungere.
2. Nelle nostre mani è la più grande potenza DEL NOSTRO TEMPO - ORO: IN DUE GIORNI DA NOI può procurare nostri magazzini QUALSIASI quantità che possa piacere.
3. Sicuramente non c'è bisogno di cercare un'ulteriore prova che la nostra regola è predestinato da Dio? Sicuramente non mancheremo con una tal dovizia di dimostrare che tutto quel male che per tanti secoli abbiamo dovuto impegnare ha servito alla fine termina la causa del vero benessere - la proposizione del tutto in ordine? Anche se sarà ancora con l'esercizio di una certa violenza, ma lo stesso sarà stabilito. (Il motto dei massoni - "Out of Chaos, Order"). Dobbiamo escogitare per dimostrare che siamo benefattori che hanno ripristinato la affitto e la terra martoriato la vera libertà buona e anche della persona, e con essa si permettono di essere goduta in pace e tranquillità, con la dignità propria di relazioni, a condizione, naturalmente, di stretta osservanza delle leggi stabilite da noi . Faremo pianura con essa che la libertà non consiste nella dissipazione e nel diritto di sfrenata licenza di più di quanto la dignità e la forza di un uomo non consiste nel diritto di ciascuno a promulgare i principi distruttivi nella natura della libertà di coscienza, l'uguaglianza e simili, che la libertà della persona in nessun modo consiste nel diritto di agitare se stessi e gli altri con discorsi abominevoli prima del folle disordinate, e che la vera libertà consiste nella inviolabilità della persona che onestamente e rigorosamente osserva tutte le leggi della vita in comune, che la dignità umana è avvolta nella coscienza dei diritti e anche l'assenza di diritti di ciascuno, e non interamente ed esclusivamente in immaginazioni fantastiche sul soggetto del proprio EGO.
4. Un'autorità sarà gloriosa, perché sarà onnipotente, si reggi e governa, e non confondere lungo dopo che i leader e gridando a squarciagola oratori con le parole insensate che chiamano grandi principi e che non sono altro, per parlare onestamente, ma utopico. ... La nostra autorità sarà la corona di ordine, e che è inclusa tutta la felicità dell'uomo. L'aureola di questa autorità ispirerà un mistico incurvamento del ginocchio prima e un timore reverenziale prima di tutti i popoli. Vera forza non fa i conti con alcun diritto, nemmeno con quella di Dio: nessuno osi avvicinarsi ad esso in modo da tener tanto come un arco dal via.

Torna al Sommario /. . .

PROTOCOLLO N. 23

1. Che i popoli possono diventare abituato all'obbedienza è necessario inculcare lezioni di umiltà e quindi di ridurre la produzione di articoli di lusso. Con questo è migliorare la morale che sono state degradata dalla emulazione nella sfera del lusso. Dobbiamo ristabilire la piccola produzione master, che significa che una mina sotto il capitale privato dei manufatti. Questo è indispensabile anche per la ragione che i produttori sul grande scala si muovono spesso, anche se non sempre consapevolmente, i pensieri delle masse in direzioni contro il governo. Un popolo di piccoli maestri artigiani non sa nulla della disoccupazione e questo lo lega a stretto contatto con ordine esistente, e di conseguenza con la fermezza delle autorità. Per noi, dal canto suo è stata giocata l'autorità momento in cui viene trasferito nelle nostre mani. L'ubriachezza sarà anche vietato dalla legge e punito come un crimine contro l'umanità dell'uomo che si trasforma in un bruto sotto l'influenza di alcool.
2. I soggetti, ripeto ancora una volta, dare cieca obbedienza solo alla mano forte che è assolutamente indipendente da loro, perché in essa si sentono la spada di difesa e sostegno contro la piaga sociale .... Cosa vogliono, con uno spirito angelico in un re? Quello che deve vedere in lui è la personificazione della forza e potenza.
3. Il Signore Supremo che andrà a sostituire tutti i governanti oggi esistenti, trascinando nella loro esistenza tra le società demoralizzati da noi, le società che hanno negato anche l'autorità di Dio, dal cui mezzo a razze da tutte le parti il ​​fuoco di anarchia, deve prima di tutto procedere alla spegnere il fuoco che tutto divora. Perciò egli sarà obbligato a uccidere quelle società già esistenti, anche se deve bagnare con il proprio sangue, perché ne faccia risorgere ancora una volta sotto forma di truppe organizzate regolarmente lotta consciamente con ogni tipo di infezione che può coprire il corpo dello Stato di piaghe.
4. Questo Eletto di Dio viene scelto dall'alto a demolire le forze insensate mossi da istinto e ragione, non per brutalità e non umanità. Queste forze ora il trionfo in manifestazioni di rapina e di ogni forma di violenza sotto la maschera dei principi di libertà e diritti. Hanno rovesciato tutte le forme di ordine sociale per erigere sulle rovine del trono del Re dei Giudei, ma da parte loro si giocherà nel momento in cui entra nel suo regno. Poi sarà necessario per spazzare via dalla sua strada, sulla quale deve essere lasciato alcun nodo, non scheggia.
5. Allora sarà possibile per noi a dire ai popoli del mondo: "Rendete grazie a Dio e piegare il ginocchio davanti a lui che porta sulla sua fronte il sigillo della predestinazione dell'uomo, a cui Dio stesso ha portato la sua stella che nessuno altro, ma lui ci può liberare da tutte le forze prima citate e dei mali ".

Torna al Sommario /. . . .

PROTOCOLLO N. 24

1. Passo ora al metodo di confermare le radici dinastiche di re Davide per gli strati ultimi della terra.
2. Questo conferma in primo luogo essere incluso in quella che fino ad oggi ha riposato la forza del conservatorismo dei Savi Anziani di condotta degli affari del mondo, nel dirigere l'educazione del pensiero di tutta l'umanità.
3. Alcuni membri del seme di David prepareranno i re ei loro eredi, la selezione non per diritto di eredità, ma da eminenti capacità, induzione li nei misteri più segreti del mondo politico, in regimi di governo, ma fornendo sempre che nessuno può venire a la conoscenza dei segreti. Lo scopo di questa modalità d'azione è che tutti sappiano che il governo non può essere affidata a coloro che non sono stati introdotti nei luoghi segreti della sua arte ....
4. A queste persone verrà insegnato solo l'applicazione pratica dei piani sunnominato dal confronto delle esperienze di molti secoli, tutte le osservazioni sui movimenti politico-economiche e delle scienze sociali, in una parola, tutto lo spirito delle leggi che sono state stabilite incrollabilmente dalla natura stessa per la regolazione dei rapporti di umanità.
5. Eredi diretti sarà spesso messo da parte sua ascesa al trono, se nel loro tempo di formazione da presentare qualità leggerezza, morbidezza e che sono la rovina di autorità, che li rendono incapaci di governare e di per sé pericoloso per regale.
6. Solo coloro che sono in grado incondizionatamente per l'impresa, anche se è alla crudeltà, la regola diretta riceveranno le redini del governo dai nostri anziani apprese.
7. In caso di caduta malata con la debolezza di volontà o di altra forma di incapacità. re deve essere legge a mano le redini del governo a nuove mani e capace.
8. Il re del piano d'azione per il momento attuale, e tanto più per il futuro, sarà sconosciuto, anche a coloro che sono chiamati i suoi più stretti consiglieri.

RE DEI GIUDEI

9. Solo il re e il tre che stava sponsor per lui saprà cosa sta arrivando.
10. Nella persona del re che, con inflessibile volontà è padrone di se stesso e dell'umanità tutta saprà discernere come se fosse il destino con le sue vie misteriose. Nessuno sa che cosa il re vuole raggiungere con le sue disposizioni, e quindi nessuno oserà di stare in un sentiero sconosciuto.
11. Resta inteso che il serbatoio cervello del re devono corrispondere capacità al piano di governo che deve contenere. E 'per questa ragione che egli salirà sul trono non altrimenti che dopo l'esame della sua mente dagli anziani suddetti apprese.
12. Che le persone possono conoscere e amare il loro re, è indispensabile per lui, di conversare nel mercato-luoghi con il suo popolo. Questo assicura la necessaria ribaditura delle due forze che sono ora divisi tra loro da noi dal terrore.
13. Questo terrore è stato indispensabile per noi fino al momento per entrambe queste forze separatamente, a cadere sotto la nostra influenza.
14. Il re dei Giudei non deve essere in balia delle sue passioni, di sensualità e soprattutto: su nessun lato del suo carattere che deve dare l'istinto di potenza bruta sulla sua mente. Sensualità peggio di ogni altra cosa disorganizza le capacità della mente e la chiarezza di vedute, distrarre i pensieri verso il lato peggiore e più brutale delle attività umane.
15. L'elica di umanità nella persona del signore supremo di tutto il mondo del seme santo di David deve sacrificare il suo popolo tutte le inclinazioni personali.
16. Il nostro Signore Supremo deve essere di irreprensibilità esemplare. przion7.htm
Firmato dal rappresentante della
Sion, del 33 ° grado

Torna al Sommario /. . .


http://www.biblebelievers.org.au/~~V








WORLD CONQUEST THROUGH WORLD JEWISH GOVERNMENT

THE PROTOCOLS
OF THE
LEARNED ELDERS
OF ZION

PROTOCOL No. 21

1. To what I reported to you at the last meeting I shall now add a detailed explanation of internal loans. Of foreign loans I shall say nothing more, because they have fed us with the national moneys of the GOYIM, but for our State there will be no foreigners, that is, nothing external.

2. We have taken advantage of the venality of administrators and slackness of rulers to get our moneys twice, thrice and more times over, by lending to the GOY governments moneys which were not at all needed by the States. Could anyone do the like in regard to us? .... Therefore, I shall only deal with the details of internal loans.

3. States announce that such a loan is to be concluded and open subscriptions for their own bills of exchange, that is, for their interest-bearing paper. That they may be within the reach of all the price is determined at from a hundred to a thousand; and a discount is made for the earliest subscribers. Next day by artificial means the price of them goes up, the alleged reason being that everyone is rushing to buy them. In a few days the treasury safes are, as they say, overflowing and there's more money than they can do with (why then take it?) The subscription, it is alleged, covers many times over the issue total of the loan; in this lies the whole stage effect - look you, they say, what confidence is shown in the government's bills of exchange.

4. But when the comedy is played out there emerges the fact that a debit and an exceedingly burdensome debit has been created. For the payment of interest it becomes necessary to have recourse to new loans, which do not swallow up but only add to the capital debt. And when this credit is exhausted it becomes necessary by new taxes to cover, not the loan, BUT ONLY THE INTEREST ON IT. These taxes are a debit employed to cover a debit .... (Hence THE CRY TO BALANCE THE BUDGET!)

5. Later comes the time for conversions, but they diminish the payment of interest without covering the debt, and besides they cannot be made without the consent of the lenders; on announcing a conversion a proposal is made to return the money to those who are not willing to convert their paper. If everybody expressed his unwillingness and demanded his money back, the government would be hoist on their own petard and would be found insolvent and unable to pay the proposed sums. By good luck the subjects of the GOY governments, knowing nothing about financial affairs, have always preferred losses on exchange and diminution of interest to the risk of new investments of their moneys, and have thereby many a time enabled these governments to throw off their shoulders a debit of several millions.

6. Nowadays, with external loans, these tricks cannot be played by the GOYIM for they know that we shall demand all our moneys back.

7. In this way in acknowledged bankruptcy will best prove to the various countries the absence of any means between the interests of the peoples and of those who rule them.

8. I beg you to concentrate your particular attention upon this point and upon the following: nowadays all internal loans are consolidated by so-called flying loans, that is, such as have terms of payment more or less near. These debts consist of moneys paid into the savings banks and reserve funds. If left for long at the disposition of a government these funds evaporate in the payment of interest on foreign loans, and are placed by the deposit of equivalent amount of RENTS.

9. And these last it is which patch up all the leaks in the State treasuries of the GOYIM.

10. When we ascend the throne of the world all these financial and similar shifts, as being not in accord with our interests, will be swept away so as not to leave a trace, as also will be destroyed all money markets, since we shall not allow the prestige of our power to be shaken by fluctuations of prices set upon our values, which we shall announce by law at the price which represents their full worth without any possibility of lowering or raising. (Raising gives the pretext for lowering, which indeed was where we made a beginning in relation to the values of the GOYIM).

11. We shall replace the money markets by grandiose government credit institutions, the object of which will be to fix the price of industrial values in accordance with government views. These institutions will be in a position to fling upon the market five hundred millions of industrial paper in one day, or to buy up for the same amount. In this way all industrial undertakings will come into dependence upon us. You may imagine for yourselves what immense power we shall thereby secure for ourselves ....

Return to Table of Contents/ . . .

PROTOCOL No. 22

1 In all that has so far been reported by me to you, I have endeavored to depict with care the secret of what is coming, of what is past, and of what is going on now, rushing into the flood of the great events coming already in the near future, the secret of our relations to the GOYIM and of financial operations. On this subject there remains still a little for me to add.

2. IN OUR HANDS IS THE GREATEST POWER OF OUR DAY - GOLD: IN TWO DAYS WE CAN PROCURE FROM OUR STOREHOUSES ANY QUANTITY WE MAY PLEASE.

3. Surely there is no need to seek further proof that our rule is predestined by God? Surely we shall not fail with such wealth to prove that all that evil which for so many centuries we have had to commit has served at the end of ends the cause of true well-being - the bringing of everything into order? Though it be even by the exercise of some violence, yet all the same it will be established. (The motto of the Freemasons - "Out of Chaos, Order"). We shall contrive to prove that we are benefactors who have restored to the rent and mangled earth the true good and also freedom of the person, and therewith we shall enable it to be enjoyed in peace and quiet, with proper dignity of relations, on the condition, of course, of strict observance of the laws established by us. We shall make plain therewith that freedom does not consist in dissipation and in the right of unbridled license any more than the dignity and force of a man do not consist in the right of everyone to promulgate destructive principles in the nature of freedom of conscience, equality and the like, that freedom of the person in no wise consists in the right to agitate oneself and others by abominable speeches before disorderly mobs, and that true freedom consists in the inviolability of the person who honorably and strictly observes all the laws of life in common, that human dignity is wrapped up in consciousness of the rights and also of the absence of rights of each, and not wholly and solely in fantastic imaginings about the subject of one's EGO.

4. One authority will be glorious because it will be all-powerful, will rule and guide, and not muddle along after leaders and orators shrieking themselves hoarse with senseless words which they call great principles and which are nothing else, to speak honestly, but utopian .... Our authority will be the crown of order, and in that is included the whole happiness of man. The aureole of this authority will inspire a mystical bowing of the knee before it and a reverent fear before it of all the peoples. True force makes no terms with any right, not even with that of God: none dare come near to it so as to take so much as a span from it away.

Return to Table of Contents/ . . .

PROTOCOL No. 23

1. That the peoples may become accustomed to obedience it is necessary to inculcate lessons of humility and therefore to reduce the production of articles of luxury. By this we shall improve morals which have been debased by emulation in the sphere of luxury. We shall re-establish small master production which will mean laying a mine under the private capital of manufactures. This is indispensable also for the reason that manufacturers on the grand scale often move, though not always consciously, the thoughts of the masses in directions against the government. A people of small masters knows nothing of unemployment and this binds him closely with existing order, and consequently with the firmness of authority. For us its part will have been played out the moment authority is transferred into our hands. Drunkenness also will be prohibited by law and punishable as a crime against the humanness of man who is turned into a brute under the influence of alcohol.

2. Subjects, I repeat once more, give blind obedience only to the strong hand which is absolutely independent of them, for in it they feel the sword of defense and support against social scourges .... What do they want with an angelic spirit in a king? What they have to see in him is the personification of force and power.

3. The supreme lord who will replace all now existing rulers, dragging in their existence among societies demoralized by us, societies that have denied even the authority of God, from whose midst breeds out on all sides the fire of anarchy, must first of all proceed to quench this all-devouring flame. Therefore he will be obliged to kill off those existing societies, though he should drench them with his own blood, that he may resurrect them again in the form of regularly organized troops fighting consciously with every kind of infection that may cover the body of the State with sores.

4. This Chosen One of God is chosen from above to demolish the senseless forces moved by instinct and not reason, by brutishness and not humanness. These forces now triumph in manifestations of robbery and every kind of violence under the mask of principles of freedom and rights. They have overthrown all forms of social order to erect on the ruins the throne of the King of the Jews; but their part will be played out the moment he enters into his kingdom. Then it will be necessary to sweep them away from his path, on which must be left no knot, no splinter.

5. Then will it be possible for us to say to the peoples of the world: "Give thanks to God and bow the knee before him who bears on his front the seal of the predestination of man, to which God himself has led his star that none other but Him might free us from all the before-mentioned forces and evils".

Return to Table of Contents/ . . ..

PROTOCOL No. 24

1. I pass now to the method of confirming the dynastic roots of King David to the last strata of the earth.

2. This confirmation will first and foremost be included in that which to this day has rested the force of conservatism by our learned elders of the conduct of the affairs of the world, in the directing of the education of thought of all humanity.

3. Certain members of the seed of David will prepare the kings and their heirs, selecting not by right of heritage but by eminent capacities, inducting them into the most secret mysteries of the political, into schemes of government, but providing always that none may come to knowledge of the secrets. The object of this mode of action is that all may know that government cannot be entrusted to those who have not been inducted into the secret places of its art ....

4. To these persons only will be taught the practical application of the aforenamed plans by comparison of the experiences of many centuries, all the observations on the politico-economic moves and social sciences - in a word, all the spirit of laws which have been unshakably established by nature herself for the regulation of the relations of humanity.

5. Direct heirs will often be set aside from ascending the throne if in their time of training they exhibit frivolity, softness and other qualities that are the ruin of authority, which render them incapable of governing and in themselves dangerous for kingly office.

6. Only those who are unconditionally capable for firm, even if it be to cruelty, direct rule will receive the reins of rule from our learned elders.

7. In case of falling sick with weakness of will or other form of incapacity. kings must by law hand over the reins of rule to new and capable hands.

8. The king's plan of action for the current moment, and all the more so for the future, will be unknown, even to those who are called his closest counselors.

KING OF THE JEWS

9. Only the king and the three who stood sponsor for him will know what is coming.

10. In the person of the king who with unbending will is master of himself and of humanity all will discern as it were fate with its mysterious ways. None will know what the king wishes to attain by his dispositions, and therefore none will dare to stand across an unknown path.

11. It is understood that the brain reservoir of the king must correspond in capacity to the plan of government it has to contain. It is for this reason that he will ascend the throne not otherwise than after examination of his mind by the aforesaid learned elders.

12. That the people may know and love their king, it is indispensable for him to converse in the market-places with his people. This ensures the necessary clinching of the two forces which are now divided one from another by us by the terror.

13. This terror was indispensable for us till the time comes for both these forces separately to fall under our influence.

14. The king of the Jews must not be at the mercy of his passions, and especially of sensuality: on no side of his character must he give brute instincts power over his mind. Sensuality worse than all else disorganizes the capacities of the mind and clearness of views, distracting the thoughts to the worst and most brutal side of human activity.

15. The prop of humanity in the person of the supreme lord of all the world of the holy seed of David must sacrifice to his people all personal inclinations.

16. Our supreme lord must be of an exemplary irreproachability. przion7.htm

Signed by the representative of
Zion, of the 33rd Degree

Return to Table of Contents/ . . .

http://www.biblebelievers.org.au/